Chiesa di santa Maria Maggiore

Argomenti :
Tempo libero
Patrimonio culturale
Turismo
La chiesa di santa Maria Maggiore si affaccia su via De Gasperi, antico corso principale del borgo di Chiari.
Indirizzo Via Alcide de Gasperi, Chiari BS, Italia
Punti di contatto
Cap 25032
Modalità di accesso

Edificio a piano terra

La chiesa di santa Maria Maggiore si affaccia su via De Gasperi, antico corso principale del borgo di Chiari sul quale transitò Napoleone nel 1807.

Dell’originaria ecclesia dominae sanctae mariae terre de claris, menzionata in un documento del 1289, non rimane alcuna evidenza strutturale.

Una prima ricostruzione della chiesa avvenne nel XV secolo, all’indomani della visita di papa Martino V che, nell’ottobre del 1418, concesse grazie spirituali a quanti avessero sostenuto con offerte i lavori di restauro dell'edificio. Proprio alla seconda metà del Quattrocento si datano i resti dell’affresco raffigurante i Santi Caterina d’Alessandria, Stefano e Bartolomeo con tre devoti ancora visibile sulla parete della navata laterale sinistra.

Dal XVII secolo la storia della chiesa si legò a doppio filo con le vicende della Scuola del Santo Rosario, promotrice del rinnovamento dell’edificio e dell’accrescimento dell’arredo ornamentale. Gli interventi di riedificazione e ampliamento eseguiti tra il 1667 e il 1670 definirono l’aspetto attuale della chiesa che, nel frattempo, era andata arricchendosi delle opere di numerosi e valenti artisti. Ai fratelli Giovan Battista e Giovan Mauro della Rovere, detti “i Fiamminghini”, si commissionarono i quindici Misteri del Rosario per l’altare maggiore, ad Agostino Avanzi e Alessandro Sampilli si chiese di affrescare il coro mentre a Giacomo Faustini si affidò la realizzazione della nuova cassa dell’organo.

Nel Settecento si proseguirono i lavori di completamento della facciata, ultimata solamente nel 1816: secondo il progetto dell’abate Antonio Marchetti, fu realizzato un coronamento con timpano triangolare su pilastri corinzi che fu raccordato alla parte inferiore, già innalzata nel 1720, tramite ampie volute laterali. Al XVIII secolo sono inoltre da riferire i nuovi altari monumentali in marmi policromi ad intarsio di cui l’altare maggiore, opera di Angelo Ogna del 1707, ne è superbo esempio.

La statua in pietra della Madonna posta alla sommità del timpano, del peso di quaranta quintali, fu collocata nel 1873 dopo che le due precedenti erano precipitate a terra: la prima nel 1802 per una scossa di terremoto, la seconda, disegnata da Rodolfo Vantini, nel 1872 per un forte temporale.

Il portale immediatamente a sinistra della facciata di santa Maria Maggiore, sormontato da lunetta con simbolo eucaristico, fu innalzato nell’Ottocento per chiudere il lungo corridoio che portava alla chiesa di santa Maria Parva, sede della Disciplina dell’Assunta o del Bianco. Segue la facciata di san Lorenzo, popolarmente detta “chiesa dei morti” perché sorta su una preesistente cappella cimiteriale. La porta più piccola, che si apre a ridosso del grande portale settecentesco del Conventino, era l’ingresso della chiesa di san Pietro Martire, costruita nel XVII secolo quale sede della Disciplina del Nero. Al complesso delle Discipline apparteneva anche la chiesa in uso alla Confraternita del Santissimo Nome di Gesù o del Rosso oggi non più esistente.

 

Didascalie e referenze fotografiche

  • Statua della Madonna sulla sommità del timpano della chiesa di santa Maria Maggiore (Celestino Paderno).
  • Facciata della chiesa di santa Maria Maggiore in una cartolina storica (Collezione Enrico Rubagotti).
  • Angelo Ogna, Paliotto dell’altare maggiore, 1707 (part.) (Francesco Felotti).
  • Pietro Repossi, Carlo Faglia, Pulpito, 1937 (part.) (Francesco Felotti).

 

Chiari è una città ricca di cultura, storia e arte.

Scopri i luoghi di interesse storico e artistico della città, veri e propri tesori che meritano di essere visitati durante il tuo soggiorno clarense (clicca qui)

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot